Portale Giustizia Militare

mercoledì, 12/12/2018

Assetto della Giustizia Militare

Assetto della Giustizia Militare


Informazioni generali

Punto di partenza in una sintetica illustrazione delle disposizioni che hanno riguardo alla Giustizia Militare è l'art. 103 della Costituzione che attribuisce ai Tribunali militari, in tempo di pace, l'esercizio della giurisdizione per i reati militari commessi dagli appartenenti alle Forze Armate.

L'assetto della Giustizia Militare è oggi contenuto nel Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n. 66, in supplemento ordinario n. 84 alla G.U 8 maggio 2010, n. 106  - Codice dell’ordinamento Militare, con il quale si è provveduto, tra l’altro, ad una sistemazione dell’intera materia che qui interessa.

Sono pertanto confluite in esso le disposizioni contenute nella Legge 7 maggio 1981 n.180, (Modifiche all'ordinamento giudiziario militare di pace) e L. 30 dicembre 1988, n. 561 (Istituzione del Consiglio della Magistratura Militare), oltre a quelle del DPR di attuazione del 24 marzo 1989, n. 158, nonché le modifiche,  -nella struttura e nelle competenze territoriali degli organi giudiziari requirenti e giudicanti, oltre che nella composizione dell'Organo di autogoverno (C.M.M.) - introdotte con la con la Legge del 24 dicembre 2007, n. 244, (Legge finanziaria 2008), particolarmente profonde nell’assetto dell’epoca, di cui a questo punto sembra opportuno dar conto :

·       sono stati ridotti da nove a tre i tribunali militari e le procure militari: il tribunale militare e la procura militare di Verona che hanno assunto la competenza territoriale relativa alle regioni Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna; il tribunale militare e la procura militare di Roma che hanno assunto la competenza territoriale relativa alle regioni Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo e Sardegna; il tribunale militare e la procura militare di Napoli che hanno assunto la competenza territoriale relativa alle regioni Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia (soppressi i tribunali militari e le procure militari della Repubblica di Torino, La Spezia, Padova, Cagliari, Bari e Palermo);

·       sono state soppresse le sezioni distaccate di Verona e Napoli della corte militare d'appello e i relativi uffici della procura generale militare della Repubblica;

·       il ruolo organico dei magistrati militari è stato fissato in cinquantotto unità.

Alla “Giustizia Militare” il Dlgs 66/2010  dedica gli articoli da 52 a 86, contenuti nel Capo VI del Libro I, a sua volta suddiviso nelle Sezioni dedicate all’“Ordinamento giudiziario militare”, al “Consiglio della Magistratura Militare”, alla “Disciplina del concorso in magistratura militare” e, l’ultimo, all’ “Ordinamento penitenziario militare”.

A questi si aggiunge l’articolo 2121 “Modifiche al regio decreto 20 febbraio 1941, n. 303 – Codice penale militare di pace - con il quale vengono sostituiti gli articoli 273 cpmp  (Reati commessi all’estero) e 409 cpmp (Tribunale e Ufficio militare di Sorveglianza), e inseriti gli articoli 261-ter cpmp  (Ricorso per Cassazione) e 261 – quater cpmp (Giudizio davanti alla Corte militare di Appello).

Di seguito si allega il testo del Dlgs 66/2010.

 

Allegato n. 1 (in formato compresso): Codice Ordinamento Militare - Dlgs 66/2010


Area riservata Utenti

Area riservata Utenti

Ricerca nel Portale-GM

Ricerca

News dal Portale-GM

Biblioteca CESI
Elenco generale dei testi raccolti a cura della Procura Generale Militare presso la Corte di Cassazione (aggiornato al 11/07/2016)
Galleria fotografica di Palazzo Cesi
Nota: cliccare sulle foto per ingrandirle in alta definizione
Trasparenza
Informazioni e dati ai sensi del DLgs n. 33 del 14/03/2013
Eventi storici
Eventi/Notizie di utilità per gli Utenti del Portale-GM
Elenco dei Processi per crimini di guerra
in ordine alfabetico ed in base al cognome dell`interessato
Composizione del Consiglio
Le Consiliature a partire dal 12 giugno 1989
...
Leggi tutte le News